Come pagare i debiti e vivere felici

 

Anche se già prima della crisi era sempre più diffusa la difficoltà delle famiglie italiane nel far fronte ai propri impegni, in questi ultimi anni tale tendenza è drammaticamente esplosa. I debiti, Infatti, sono arrivati ormai a coprire i 2/3 del reddito della famiglia e, anche se la media europea si attesta al 100%, le sofferenze si contano in centinaia di miliardi di euro. Le sole società di recupero hanno lavorato lo scorso anno oltre 35 milioni di pratiche, a cui però occorre ancora aggiungere altri milioni di pratiche lavorate dai legali e dalle società di riscossione tributi....

In sostanza si può affermare, senza tema di smentita, che statisticamente, sovraindebitati o no, in Italia l'esercito di chi subisce un'attività di recupero - dal semplice sollecito, fino all'esecuzione forzata, passando dalle viste domiciliari di agenti di recupero e ufficiali giudiziri - si compone di svariati milioni di individui...

Insomma gli italiani hanno drammaticamente scoperto, sulla propria pelle, che il debito, fatto con leggerezza o necessità, può trasformarsi in una tigre che divora serenità, la salute, l'unità familiare e, alla fine, la stessa vita dell'indebitato.

Ebbene, questo libro - arrivato alla sua terza edizione - è dedicato a tutti costoro ed anche chi, pur non avendo problemi oggi, vuol esser pronto ad affrontare un imprevisto domani. Con l'obiettivo di spiegare ai lettori come riconoscere una situazione di crisi finanziaria e come fronteggiarla; quali sono, oltre che i doveri,  i diritti del debitore; come fare per trattare efficacemente con i creditori e le loro agenzie di recupero o avvocati; cosa sono i rischi centrali e come vi si finisce dentro; e molto altro ancora.

Insomma, un vero e propio manuale di guerriglia ai debiti ed educazione aall'indebitamento responsabile - il primo in Italia - frutto di 30 anni di esperienza passati dall'altra parte della barricata(per altro sempre ai massimi livelli) a recuperare crediti. Un manuale che fornisce gli strumenti per non perdere, o riprendere in mano, il controllo della propria situazione finanziaria, evitare di entrare nella spirale del sovraindebitamento e, se purtroppo se ne è già dentro, a uscirne con meno danni possibili, per ricominciare, finalmente, a vivere liberi dai debiti.